• 23 Marzo 2022
    - Veneto Sviluppo comunicato stampa

ANCHE VENETO SVILUPPO NEL GRUPPO DI INVESTITORI DEL BOND DI FLORIAN SPA. FININT ARRANGER E COLLOCATORE DELL'OPERAZIONE DA 25 MILIONI DI EURO.

Veneto Sviluppo crede in Florian Spa, azienda manifatturiera veneta con numeri e piani di sviluppo promettenti, nonostante il complesso contesto economico, e rilancia sostenendo, con un secondo Minibond (il primo risale al 2017) il gruppo trevigiano, leader a livello internazionale nel settore della lavorazione e commercializzazione del legno, con un forte orientamento agli investimenti sostenibili dal punto di vista ambientale.

In questi giorni è stata finalizzata l’emissione del secondo bond per un importo di 25 milioni di euro, con l’obiettivo di supportare il piano investimenti 2022-2024 di Florian spa che prevede un percorso di ulteriore crescita grazie al potenziamento degli stabilimenti produttivi e al rafforzamento della competitività sui mercati internazionali dell’azienda.
L’operazione è stata strutturata e collocata da Banca Finint e ha visto il coinvolgimento dei seguenti investitori: Cassa Depositi e Prestiti, Mediocredito Centrale, Banca Popolare dell’Alto Adige, le finanziarie regionali Veneto Sviluppo e Friulia, Finest, Banca Valsabbina e Mediocredito Trentino Alto Adige.

L’operazione, di durata pari a 7 anni, permetterà al Gruppo di introdurre maggiore automazione nei processi produttivi attraverso l’installazione di impianti “industry 4.0” e di integrare nuove tecnologie finalizzate al risparmio energetico e all’aumento della capacità produttiva nel settore Pavimenti. La nuova finanza, inoltre, potrà supportare le strategie di internazionalizzazione del Gruppo e proprio in tale contesto si inserisce l’intervento di SACE che ha rilasciato una garanzia a valere su una quota del prestito obbligazionario.
Banca Finint ha svolto il ruolo di Arranger dell’operazione oltre ad aver ricoperto il ruolo di Banca Agente dell’operazione. Lo studio legale Orrick ha agito in qualità di deal legal counsel e di advisor legale degli obbligazionisti attraverso due team dedicati.

Il Gruppo Florian, con headquarter a Riese Pio X in provincia di Treviso, chiuderà il bilancio 2021 con ricavi consolidati in crescita a oltre 160 milioni di euro (+35% rispetto all’esercizio 2020) e un Ebitda di circa 34,1 milioni di euro che risulta più che raddoppiato rispetto all’esercizio precedente (Ebitda margin del 21%). La società è oggetto di rating pubblico A3.1 assegnato da Cerved Rating Agency.

Secondo Elvio Florian Presidente del Gruppo Florian “In un momento storico così difficile e complesso, siamo orgogliosi che il nostro Gruppo sia riuscito a mettere a segno questa importante operazione finanziaria a sostegno di un piano di crescita che riteniamo ambizioso quanto solido”. Aggiunge Andrea Lavorenti, Direttore Generale del Gruppo: “Grazie a questa operazione da 25 milioni di euro abbiamo la possibilità di sviluppare e di dare continuità a una serie di progetti tecnico-industriali in Italia e Croazia e per questo ringraziamo Banca Finint, gli investitori e SACE che hanno creduto fin da subito nel nostro progetto”.

Simone Brugnera, Head of Minibond & Direct Lending di Banca Finint ha dichiarato: “Siamo veramente onorati di aver assistito Florian nella sua seconda operazione sul mercato dei capitali, dopo aver seguito la prima emissione nel 2017. A conferma della validità del progetto, l’azienda è riuscita a collocare sul mercato un importo più che doppio a un costo quasi dimezzato rispetto alla prima emissione. Questo è un chiaro indice di come il mercato dei capitali premi gli emittenti, al pari di Florian, con una credit story di successo comprovata da solidi fondamentali economici e finanziari: infatti, rispetto alla prima operazione fatturato ed Ebitda sono quasi raddoppiati ed il leverage ratio si è ridotto della metà.”

 

© Veneto Sviluppo S.p.A. 2012-2021 P.S.T. VEGA - Edificio Lybra Via delle Industrie 19/D - 30175 Marghera-Venezia - Partita I.V.A.: 00854750270